A- A+
Economia
Pubblicità su anche nel 2017 (+1,8%). Bene il digitale, stampa ancora in calo

Quest'anno gli investimenti pubblicitari in Italia dovrebbero crescere dell'1,8% rispetto al 2016 quando erano cresciuti del 3,7%. Lo afferma il presidente del Utenti Pubblicità Associati (Upa) Lorenzo Sassoli de Bianchi. Tra i diversi mezzi il digitale "crescerà significativamente - aggiunge Sassoli - la televisione la vediamo in leggera crescita attorno all'1,8-2%, la radio ancora in aumento" mentre la stampa avrà un segno negativo, anche se la 'tax credit' per gli investimenti incrementali già inserita in finanziaria potrebbe far invertire la tendenza nel 2018. I settori più dinamici quest'anno sono quelli dell'automobile, del farmaceutico, dell'alimentare, del turismo ma soprattutto tutti i comparti della cura della persona e della salute.

Precedentemente l'Upa aveva stimato per quest'anno un aumento degli investimenti pubblicitari del 2%, "ma facciamo previsione sempre prudenti, e se pensiamo che se ci fossero state le elezioni anticipate in autunno avremmo dovuto fare stime ancora minori - aggiunge Sassoli - ma a 36 mesi consecutivi di crescita ci fanno dire che siamo fuori dalla recessione".

Gli investitori pubblicitari giudicano positivamente i tentativi di regolamentare gli 'influencer', "che quasi certamente dovranno inserire degli hashtag quando propongono di fatto pubblicita' a pagamento" spiega Sassoli, secondo il quale "entro l'anno potrebbe essere inoltre attivo il sistema di rilevazione su tutti i device, anticipatore rispetto a quanto accade nel resto del mondo".

lorenzo sassoli de bianchi 8001
 

"Ma il settore sul qual dobbiamo puntare con molto piu' coraggio - aggiunge il presidente dell'Upa in conferenza stampa che precede l'incontro annuale dell'associazione in svolgimento a Milano - e' l'e-commerce, dove siamo molto indietro: e' uno sbocco eccezionale per le nostri imprese e stimiamo che nei prossimi 5 anni rappresentera' il 10% dell'export italiano. Dobbiamo avere piu' coraggio: nei primi 3 mesi del 2017 in Francia i venture capitalist hanno investito quanto ha attratto l'Italia negli ultimi 3 anni". L'Upa chiede inoltre una 'flat tax' sulle aziende che esportano "per incentivare al massimo le vendite all'estero, anche perche' in Italia ci sono 114 miliardi di risparmi delle famiglie che non trovano sbocchi essenzialmente per la paura e l'incertezza", conclude Sassoli.

 

Sami Kahale, Presidente e Amministratore delegato Procter & Gamble Sud Europa, ha chiuso l’assemblea dell’UPA enunciando le prossime sfide per il mercato dei consumi e della comunicazione: “In questi anni siamo chiamati ad affrontare una sfida enorme: ripensare il mondo della comunicazione alla luce della discontinuità causata dall’avvento delle nuove tecnologie. Stiamo tutti vivendo un cambiamento profondo e velocissimo, che è causa di volatilità ed incertezze. Per affrontare in maniera vincente questo scenario mutevole nel mondo della comunicazione abbiamo bisogno delle persone giuste e di continua innovazione. Il digitale ha moltiplicato le piattaforme di comunicazione e le possibilità per raggiungere in maniera efficace ed efficiente i consumatori: per continuare a vincere nell’era della discontinuità sarà ancora più centrale la forza dell’idea creativa. La sfida per i marketer sarà quella di alzare ulteriormente l’asticella nella qualità della nostra comunicazione per guadagnare l’attenzione e la fiducia dei nostri consumatori”.

Tags:
pubblicitàupasassoli de bianchi
i più visti
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.