A- A+
Economia

Secondo scivolone consecutivo per Rcs in Borsa dopo il via libera dell'assemblea all'aumento di capitale. Il titolo, che continua a scontare le attese di un'operazione a forte sconto, ha perso l'8,77% e si e' fermato a 3,89 euro (da oggi e' efficace il raggruppamento azionario). La prima tranche dell'aumento di capitale, fino a 400 milioni di euro, dovrebbe essere completata entro luglio; la scaletta dei lavori originaria prevedeva che il cda si riunisse la prossima settimana per stabilire i dettagli dell'operazione, da far partire nella terza settimana di giugno.

Al momento, a quanto si apprende, la società sta lavorando all'ipotesi di un'accelerazione. - Rcs - riferiscono fonti finanziarie - starebbe provando a stringere i tempi, approfittando anche di un momento di mercato abbastanza tranquillo, per arrivare a convocare il board per giovedi' 6 giugno; l'obiettivo è quello di avviare l'aumento di capitale gia' lunedi' prossimo, ma per ora le convocazioni non risultano partite.

Resta ancora valida anche l'ipotesi originaria: in questo caso, il cda andrebbe a riunirsi giovedì 13 e l'aumento arriverebbe sul mercato il lunedi' successivo. La caduta del titolo registrata oggi in Borsa si somma al -9,8% di venerdi'; -10,24% il bilancio della scorsa settimana di contrattazioni.

Tags:
rcsborsaaumento capitale

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.