A- A+
Economia

Nel corso della verifica preliminare svolta dal Garante della privacy sul sistema di accertamento sintetico del reddito dei contribuenti "sono emersi, anche a seguito di accertamenti ispettivi, numerosi profili di criticita' (derivanti, peraltro, anche dallo stesso decreto ministeriale di attuazione del nuovo redditometro) che rendevano il sistema non conforme alle norme sulla privacy". A sottolinearlo e' la stessa Autorita' per la garanzia dei dati personali, secondo cui "alcune di queste criticita' sono state risolte gia' nel corso della verifica preliminare mediante i correttivi apportati dall'Agenzia delle entrate, anche su indicazione del Garante". Ulteriori misure a garanzia dei contribuenti sono state invece prescritte dall'Autorita' con il provvedimento di oggi.

Queste, in sintesi, le misure che secondo il Garante renderanno il nuovo redditometro "conforme alla normativa sulla privacy". CLICCA

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
redditometrotasseprivacy
i più visti
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche


casa, immobiliare
motori
Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.