A- A+
Economia
renault (7)
 

Renault sbarca in Cina. Le autorità di Pechino hanno approvato l'attesa joint venture paritaria da 1,3 miliardi di dollari tra la francese Renault e Dogfeng, la seconda casa automobilistica cinese. L'intesa è stata annunciata dal premier transalpino, Jean-Marc Ayrault, al suo arrivo in Cina.

La joint venture consentirà alla casa francese, l'unica tra le top 10 globali a non avere una presenza nel paese asiatico, di produrre 150 mila auto l'anno. L'accordo prevede anche la produzione di motori. Le due aziende investiranno 7,8 miliardi di yuan (1,3 miliardi di dollari) nella joint venture, che avrà come sede la città di Wuhan.

Renault detiene il 43,4% della giapponese, la quale a sua volta controlla il 15% della compagnia francese. Secondo gli analisti Renault e Nissan punteranno ad avere due marchi in Cina. La Nissan, che gia' opera in Cina tramite Dongfeng, ha risentito dei recenti contrasti politici tra Pechino e Tokyo.

Tags:
renault

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.