A- A+
Economia
"Non spari nel mucchio". Bonanni e Camusso avvertono Renzi

"Non sono d'accordo? Ce ne faremo un ragione". L'uscita di Renzi non ha fatto piacere ai sindacati. ''Lui puo' fare tutte le scelte, ma la cautela e la sobrieta' sono d'obbligo''. Cosi' Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, intervenuto a Effetto Giorno, su Radio24, in merito alle parole di Renzi sui sindacati. ''Se vuole fare le riforme - aggiunge Bonanni - ben venga: io sono stato perseguitato per essere stato un riformista del sindacato. Allora sfidi imprenditori e sindacati sulle riforme, a quel punto si vede la differenza. Non si spari nel mucchio o addirittura si ingaggi una storia con un'organizzazione come la CGIL perche' sbaglia, al di la' delle posizioni che ciascuno puo' avere. Sbaglia perche' il ruolo che svolge lui non deve portarlo a fare questo''. Secondo il leader della Cisl ''un presidente del Consiglio dovrebbe avere piu' cautela. Renzi e' stato costretto a fare un'operazione sull'Irpef, che e' proprio la richiesta che abbiamo fatto noi. Ci da' ragione''. Per Bonanni Renzi, oltre ad aver ''abbondato molto in promesse, esattamente come abbonda molto in possibilita' di litigi. Deve rispettare i soggetti sociali, altrimenti non saranno rispettato lui e le politiche che fa lui. Lui fa notare che parla con Landini per fare un dispetto a Camusso. E' una vicenda inquietante, perche' con i problemi che abbiamo, piu' che dividerci dovremmo cooperare tutti e il primo a doverlo fare e' il presidente del Consiglio. Se ci si mette pure lui a provocare risse, stiamo freschi''.

Si è fatto sentire anche il segretario generale della Cgil: "Renzi mi e' parso disattento al fatto che c'e' una parte del Paese che ha pagato un prezzo altissimo durante questa crisi, che ha piu' volte cercato di invertire le politiche economiche proprio perche' la crisi non continuasse a precipitare. Renzi - ha proseguito - deve sapere che quella parte del Paese e quella parte del mondo del lavoro e delle pensioni sta guardando ai suoi tanti annunci e alle coerenze che poi ci saranno tra gli annunci che fa e l'idea di avere una effettiva svolta di politica economica". Per il segretario della Cgil, "Renzi deve sapere che se risposte ai lavoratori non arrivano o se si tolgono risorse e si riduce la coperta degli ammortizzatori ci sara' un problema di risposta al mondo del lavoro".

Tags:
renzibonannicamusso
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.