A- A+
Economia
In 67 ricchi come metà dei poveri. Appello di Oxfam a Fmi e Banca Mondiale

 

gates

 

Le 67 persone più ricche del mondo possiedono tanta ricchezza quanta ne ha la metà più povera della popolazione mondiale. E' partito da questo dato l'appello della Ong Oxfam che ha invitato Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale ad agire immediatamente.

"La diseguaglianza estrema è aumentata", ha spiegato in una nota l'organizzazione che da sempre lotta contro la povertà, sottolineando che il club dei più ricchi comprende ben 85 membri.

Secondo Oxfam, Fmi e Banca Mondiale, che terranno la loro assemblea generale questa settimana a Washington, devono passare dalla retorica ai fatti per cercare di ridurre questo divario.

"Il presidente della Banca mondiale, Jim Yong Kim, il direttore del FMI, Christine Lagarde, hanno parlato a lungo dei pericoli derivanti dall'esplosione della disuguaglianza. Questa settimana abbiamo bisogno di vedere azioni concrete  a sostegno di queste parole", ha dichiarato nel comunicato Raymond Offenheiser, presidente di Oxfam America.

Il FMI ha recentemente pubblicato due rapporti che evidenziano gli effetti nocivi della disuguaglianza. La Banca Mondiale si è addirittura fissata l'obiettivo per aumentare i redditi dei più poveri del 40% in tutto il mondo.

Guardiano dell'ortodossia fiscale, il FMI ha tradizionalmente difeso i tagli alla spesa pubblica per la riduzione del deficit. "L'austerità aggrava la disuguaglianza e l'FMI e la Banca mondiale ne sono ben consapevoli", conclude Oxfam.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ricchioxfampoveri
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.