A- A+
Economia
Risparmio, come investire in tempo di quantitative easing e far soldi

L'attesa è finita: lunedì Mario Draghi darà avvio al programma di acquisto di bond dell'eurozona da 60 miliardi di euro al mese destinato, in teoria, a durare almeno fino a settembre del prossimo anno "e comunque finché non si vedrà "un sostenuto adeguamento del ritmo dell'inflazione" che la stessa Bce secondo le sue stime più recenti vede invariata quest'anno, pari all'1,5% nel 2016 e all' 1,8% nel 2017, in parallelo ad un rialzo del Pil di Eurolandia che dopo la conferma del +0,9% segnato nel 2014 (peraltro con differenze macroscopiche, se è vero che in Italia nello stesso periodo il Pil è calato dello 0,5%) è ora visto in crescita dell'1,5% quest'anno, dell'1,9% il prossimo e del 2,1% nel 2017.

Il primo "quantitate easing" della storia della Bce per il momento non riguarderà la Grecia, già abbondantemente sostenuta da Eurotower (che ha finora prestato ad Atene 100 miliardi di euro, il 68% del Pil greco, e che ha ulteriormente alzato i fondi prestati alla banca centrale ellenica per fornire liquidità d'emergenza alle banche, portandoli a 68,8 miliardi): se ne riparlerà eventualmente quando Atene avrà rinegoziato con la "troika" Ue-Bce-Fmi un terzo piano di aiuti, condizionati (in questi giorni si parla di un possibile ulteriore bailout da 40-50 miliardi di euro) o un piano di uscita dal programma appena esteso di altri quattro mesi, così da vedere il rating sovrano greco tornare a livello di "investment grade".

Riguarderà anche solo parzialmente bond e titoli di stato a rendimenti negativi (su cui a gennaio, prima delle ultime elezioni greche, erano parcheggiati circa 1.200 miliardi di euro, un quarto di tutto il flottante dei titoli di stato europei), come i Bund tedeschi, purché il rendimento non sia inferiore al tasso applicato dalla stessa Bce sui propri depositi (-0,2% al momento). Col che si potrebbe pensare che la Bce non avrà molta scelta, dovendosi in sostanza limitare ad acquistare in maggioranza Btp italiani, Bonos spagnoli o Oat francesi, che sulla scadenza dei 10 anni rendono ormai tra l'1,25% e lo 0,6% lordo annuo.

Tags:
risparmioquantitative easing
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.