A- A+
Economia

 

L'ex editore Angelo Rizzoli andra' agli arresti domiciliari presso il policlinico romano di Tor Vergata. Lo ha deciso il gip del tribunale di Roma, Aldo Morgigni, che ha accolto l'istanza presentata dai difensori di Rizzoli, gli avvocati Francesca e Franco Coppi. Rizzoli dal 14 febbraio scorso e' detenuto nel reparto giudiziario dell'ospedale Sandro Pertini a seguito delle sue gravi condizioni di salute.

Questa mattina i pm Giorgio Orano e Francesco Ciardi avevano espresso parere favorevole agli arresti domiciliari per il produttore cinematografico, arrestato il 14 febbraio scorso per l'accusa di bancarotta fraudolenta conseguente al fallimento per 30 milioni di euro di quattro società di produzione cinematografiche, è affetto da una grave forma di sclerosi, è detenuto presso il reparto protetto dell'ospedale Sandro Pertini di Roma. Ora il gip Aldo Morgigni dovrà decidere sull'ok della Procura a fronte di un'istanza dei difensori di Rizzoli, Franco e Francesca Coppi.

Per i pubblici ministeri, Giorgio Orano e Francesco Ciardi, le patologie di cui soffre Rizzoli "pur non costituendo un quadro di radicale incompatibilità con il regime carcerario, lasciano sicuramente preferire la prosecuzione della detenzione con modalità (arresti domiciliari) che consentano al Rizzoli anche lo svolgimento di una attività fisioterapica in grado di fronteggiare i profili degenerativi della sua patologia".

I magistrati inoltre sottolineano positivamente il nuovo atteggiamento di Rizzoli nei confronti dell'inchiesta avendo consegnato "una memoria difensiva con la quale rivede le precedenti dichiarazioni rese in sede di interrogatorio, dando una versione dei fatti più aderente alle emergenze istruttorie e alla ricostruzione operata da questo ufficio, oltre a rappresentare elementi nuovi che saranno oggetto di apposite verifiche". Sarà ora il gip del tribunale di Roma, Aldo Morgigni, a decidere in merito alla concessione degli arresti domiciliari.

Tags:
rizzolidomiciliari
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.