A- A+
Economia

L'Italia rischia di non portare avanti le riforme necessarie a ristabilire la crescita se dalle imminenti elezioni non sortira' una chiara maggioranza. E' quanto sottolinea un rapporto di Standard & Poor's.

"Crediamo che ci sia il rischio che, dopo le elezioni del 24 e del 25 febbraio, possano perdere slancio le importanti riforme necessarie a migliorare le prospettive di crescita in Italia", afferma l'agenzia di rating, "L'applicazione di misure tese a espandere le prospettive di crescita di medio termine dell'Italia dipendono, dal nostro punto di vista, dalla forza del mandato del prossimo governo in entrambi i rami del Parlamento". Standard & Poor's ha poi ricordato come l'Italia abbia una tradizione di governi deboli e frammentati e ha sottolineato come i rischi per il profilo di credito del paese siano legati piu' alla crescita che alla disciplina fiscale.

Tags:
s&pripresaelezioni2013
i più visti
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro


casa, immobiliare
motori
DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure

DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.