A- A+
Economia
Sawiris si lancia su Telecom. "Ma non venda Tim Brasil"

Manifestazione di interesse da parte del magnate egiziano Naguib Sawiris per Telecom se questa "decide di non vendere Tim Brasil e di lanciare un aumento di capitale". Lo scrive in una nota il numero uno di Orascom.

"In risposta alle parole di ieri di Antonio Catricalà, il viceministro dello sviluppo economico italiano che ha detto che Naguib Sawiris è il benvenuto in Telecom Italia, Sawiris a sua volta afferma di essere molto incoraggiato dal messaggio beneaugurante di Catricalà, basandosi sull'assunto che Telecom Italia decida di non vendere Tim Brasil", si legge nella nota diramata dal gruppo egiziano. "Credo fortemente - ribadisce Sawiris - che la vendita di Tim Brasil non sarebbe nell'interesse di Telecom Italia". Nella stessa nota, Sawiris smentisce "tutti gli articoli di stampa" che hanno parlato di una sua offerta da 20 miliardi di euro per Tim Brasil, definendo "tutte le notizie completamente infondate". "Sawiris precisa di rimanere interessato a Tim Brasil, ma - si legge ancora nella nota - di non avere fatto alcuna offerta" ne' in proprio ne' tramite altri. Rispondendo invece riguardo al suo interesse a partecipare a un eventuale aumento di capitale di Telecom Italia, Sawiris precisa che "nel caso in cui Telecom Italia decida di non vendere Tim Brasil e di lanciare una ricapitalizzazione, sarebbe interessato a investirvi".

I problemi di Telecom Italia, spiega Sawiris, non si risolverebbero con la vendita. Il gruppo "ho  bisogno di 3 o 4 miliardi di euro per ridurre i suoi debiti e per possibili investimenti". Una cifra che "può essere raccolta attraverso un aumento di capitale, gia' proposto in passato".

Tags:
sawiristelecomtelefonia
i più visti
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.