A- A+
Economia
scudiere cgil

di Paolo Fiore
twitter@paolofiore

Il segretario della Uil Luigi Angeletti parla di sciopero. E la Cgil non si tira indietro: "L'ennesimo blocco dei contratti dei dipendenti pubblici senza una riqualificazione della PA non è un fatto positivo", afferma ad Affaritaliani.it il segretario confederale Vincenzo Scudiere. "Quando avremo verificato i testi non escludo che potrà esserci una mobilitazione sindacale. Non facciamo sconti neppure a questo governo".

Camusso ha ottenuto l'aumento della tassazione sulle rendite finanziarie dal 20 al 22%. "E' un primo passo. Ma serve fare di più. Più si tassa chi si è arricchito e più si riescono ad affrontare i problemi seri del Paese. L'insieme della manovra non sembra fatta all'insegna dell'equita e non risponde ai grandi problemi che noi abbiamo posto sulla crescita". E' questo, secondo Scudiere, il grande nodo irrisolto: "L'intervento sul fisco e sul costo del lavoro è blando. Non è abbastanza per rilanciare i consumi, nè per sostenere il sistema delle imprese. Si rischia che gli imprenditori debbano attendere la crescita che ancora non vediamo. Ma con provvediementi che non incentivano la crescita resteremo indietro rispetto agli altri Paesi".

Una linea sposata anche dal segretario generale, Susanna Camusso: "Con la Cisl e la Uil abbiamo una piattaforma unitaria, nelle prossime ore vedremo come trasformare una mobilitazione in tutte le forme utili a sostenere la nostra piattaforma".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scioperocgillegge di stabilità
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.