A- A+
Economia
Svizzera, addio al segreto bancario nel 2018

La svolta in Svizzera potrebbe partire tra tre anni. Il primo scambio automatico di informazioni in materia fiscale, infatti, dovrebbe avvenire nel 2018. Lo ha deciso il Consiglio federale, che ha informato gli enti internazionali.

Il governo ha approvato una lettera indirizzata dalla ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf al Forum mondiale sulla trasparenza e sullo scambio di informazioni nelle questioni fiscali. Nella lettera Berna ribadisce l'intenzione di introdurre in tempo utile la base legale per lo scambio automatico di informazioni. In tal modo gli istituti finanziari elvetici potrebbero iniziare a rilevare i dati dei conti dei contribuenti esteri nel 2017 ed effettuare il primo scambio di dati nel 2018, a condizione che il Parlamento e, se del caso, gli aventi diritto di voto approvino per tempo i necessari testi di legge e accordi. Un primo gruppo di oltre 40 Stati, i cosiddetti "utilizzatori precoci", intende iniziare a rilevare dati già nel 2016 e procedere al primo scambio nel 2017.

Tags:
svizzerasegreto bancariobanche
i più visti
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.