A- A+
Economia

Il presidente Barack Obama e i leader repubblicani sono piu' vicini a un accordo sulla crisi di bilancio Usa. Non c'e' stato un accordo, ma l'offerta dei repubblicani di scongiurare il default alzando per sei settimane il tetto del debito (16.700 miliardi), che sara' raggiunto il 17 ottobre, ha aperto una breccia importante su cui si continuera' a lavorare. Secondo fonti repubblicane gia' stasera si potrebbe profilare una convergenza decisiva, sebbene Obama e i democratici insistono che, prima di un accordo sull'aumento del tetto del debito, bisognera' trovare il modo di porre fine allo shutdown e non vogliono trappole, in vista del duro negoziato che dovra' tenersi al termine del rinvio.

A sbloccare lo stallo un ruolo non da poco l'hanno giocato i sondaggi elettorali, che mostrano un'opinione pubblica americana decisamente contraria all'intransigenza mostrata dai repubblicani fino a questa fase della trattativa.

Tags:
shutdownobamausa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.