A- A+
Economia
Smart working, Twitter: "I dipendenti potranno lavorare da casa 'per sempre'"
Jack Dorsey (foto Lapresse)

Twitter autorizza i dipendenti a lavorare da casa "per sempre". Lo ha annunciato, in una nota inviata a tutti i lavoratori del gruppo, l'amministratore delegato Jack Dorsey, secondo quanto riporta il Guardian

"Gli ultimi mesi hanno dimostrato che può funzionare", sottolinea il Ceo di Twitter, "quindi se i nostri dipendenti si trovano nella condizione di poter lavorare da casa e vogliono continuare a farlo per sempre, faremo in modo che succeda". 

Twitter ha esortato il lavoro in remoto dallo scorso 2 marzo per il coronavirus rendendolo obbligatorio dall'11 marzo. In ogni caso, conclude Dorsey, anche quando riapriremo gli uffici, "sarà fatto in modo cauto e graduale".
 

Commenti
    Tags:
    smart workingtwitterjack dorseyjack dorsey twitterlavoro da remotosmart working dipendenti twittertwitter coronavirustwitter lavoro da casa




    
    in evidenza
    Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

    Cronache

    Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


    motori
    Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

    Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.