A- A+
Economia

La campagna natalizia 2013 comincia all'insegna della cautela nelle spese e dell'accuratezza nelle scelte: questa la sintesi di quanto emerge dall'analisi dell' 'Osservatorio Acquisti CartaSi che ha esaminato le spese con carta di credito nelle sei settimane tra il 4 novembre e il 15 dicembre.
  
Nel periodo preso in esame, infatti, gli acquisti degli Italiani sono cresciuti dell'1,5% per un ammontare complessivo di 97 mld di euro: se, però, ci si concentra solo sulle spese comprimibili (escludendo quindi scuole, servizi, anticipi di contante) il trend risulta +0,8%. Un dato che diventa -0,2% se si considerano solo le prime due settimane di dicembre.

Anche quest'anno, quindi, la campagna natalizia è partita sotto il segno della prudenza e, per adesso, si conferma oculata. Gli ultimi 10 giorni prima del Natale diventano dunque determinanti: già nel 2012 gli Italiani concentrarono le spese nella settimana del 23 dicembre, quando si registrò +12,5% rispetto al 2011. Dato che compensò il segno meno delle settimane precedenti.

spesa 500 1
 

 

Cautela nelle compere, quindi, ma anche accuratezza nella scelta dei canali di acquisto. Anche sotto Natale le spese continuano ad essere all'insegna dell'online, che cresce del 23,3% nelle sei settimane tra il 4/11 e il 15/12 e del 25% considerando solo le prime due settimane di dicembre (+28,5% includendo anche le spese non comprimibili). Nel canale fisico, invece, si registra -2% tra il 4/11 e il 15/12, -2,3% tra l'1 e il 15 dicembre (-4,4% includendo anche le spese non comprimibili).
 
Da segnalare, inoltre, che nelle sei settimane prese in esame la spesa online su siti esteri è cresciuta del 34,2%, quella su siti nazionali dello 16,1%: del totale spesa sul web (1,6 miliardi di euro), 928 milioni di euro sono rimasti in Italia, mentre 705 sono andati oltre confine. 

spesa 500 2
 


La crescente predominanza dei big internazionali dell'e-commerce sta trainando le spese in voci dedicate agli spazi più intimi e personali: accessori, bricolage, oggetti d'arte, profumi, prodotti e alimenti per animali domestici. Per il momento, rimanendo nell'ambito delle categorie merceologiche (non solo online), la campagna natalizia del 2013 sta registrando una conferma delle tendenze più recenti: vengono premiati i consumi di tipo tecnologico e i viaggi, mentre si accentua la tendenza a limitare l'acquisto di beni tradizionali. I viaggi, infatti, segnano +4,3%, le telecomunicazioni +8,5%, i beni digitali +37% e cine-foto-ottica +3,7%. Segnali di difficoltà, invece, per le spese in abbigliamento (-6,6%), in alimentari (-4,4%), in beni per la casa (-2,6%) e in alberghi e ristoranti (-3,1%).

L'affanno che per il momento sta registrando il Natale 2013 è più accentuato nelle regioni del Sud Italia (complessivamente -1%), mentre il centro Italia è sostanzialmente stabile (+0,5%). Nord Est e Nord Ovest registrano lievi crescite (+2,5% e +2,4% rispettivamente), con sostanziali differenze da regione a regione: si va dallo -0,2% del Piemonte al +9,4% del Trentino Alto Adige, passando per il -1,1% del Friuli Venezia Giulia fino al +3,2% della Lombardia.

spesa 500 3
 

 

 

 


L'Osservatorio Acquisti CartaSi è il più grande e completo strumento di osservazione sui fenomeni di spesa, sul consumatore, sulle sue preferenze, sulle sue caratteristiche e i suoi mutamenti.
Grazie a 1.800.000 rilevazioni al giorno, 6,5 milioni unità campionarie e 600.000 esercizi commerciali,  l'Osservatorio Acquisti CartaSi riesce a monitorare le dinamiche di acquisto e a registrare le caratteristiche e i comportamenti del consumatore.
Lo strumento di rilevazione è la carta di credito, il metodo di pagamento più intelligente, sicuro e leggero che ci sia e accompagna il "rilevatore" ovunque, in modo discreto e protetto, secondo gli standard di sicurezza migliori al mondo.

Tags:
spesacartasiconsumi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.