A- A+
Economia
Spread Btp-Bund in picchiata sotto i 90 punti dopo il Qe di Mario Draghi

Mario Draghi fa novanta. E' il caso di dirlo, visto che all'indomani dell'annuncio dei dettagli del Quantitative easing, che partirà lunedì prossimo, lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi aggiorna a 89,7 punti sulla piattaforma Tradeweb il proprio minimo storico, scendendo sotto quota 90 punti per la prima volta dall'aprile 2010.

Il rendimento dei titoli di Stato italiani si attesta all'1,27% dopo aver toccato un nuovo minimo storico dell'1,26%. Ed è quasi parità con il differenziale Bonos/Bund, che segna 89 punti per un rendimento dell'1,26%.

Intanto buone notizie arrivano anche da Oltreoceano. L'economia Usa crea 295 mila nuovi posti di lavoro a febbraio, piu' dell'atteso incremento di 240 mila unita'. Il tasso di disoccupazione (calcolato su una diversa base stastistica) scende dal 5,7% al 5,5% piu' dell'attesa frenata al 5,6%.  Il dato di gennaio e' stato rivisto al ribasso e passa da +2,57 mila a +239 mila unita'.

Gli occupati del settore privato sono cresciuti a gennaio di 288 mila unita', quelli dei servizi alla produzione di 259 mila unita' e quelli dell'amministrazione pubblica di 7 mila unita' e quelli del comparto delle vendite al dettaglio di 32mila unita'. L'orario medio settimanale e' rimasto invariato a 34,6 ore e le retribuzioni sono cresciute da 24,75 a 24,78 dollari l'ora.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
spreadspread btp-bundqequantitative easingmario draghititoli di stato
i più visti
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...


casa, immobiliare
motori
Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid

Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.