A- A+
Economia
Tasi, online tutte le tariffe. Si paga a ottobre e dicembre

Corsa contro il tempo per i 1.416 comuni italiani (su  8.057 in totale) che non hanno ancora pubblicato sul del ministero delle Finanze le delibere della Tasi, la tassa comunale sugli immobili che da quest'anno sostituisce l'Imu, con le relative tariffe per il 2014. Al momento, infatti, hanno messo online le tariffe 6.641 amministrazioni municipali, oltre l'80% dei comuni. C'è tempo fino al 18 settembre, senza incorrere a sanzioni da parte del Dipartimento delle Finanze.

Tra le maggiori città mancano all'appello solo L'Aquila, Potenza e Palermo. C'è da sottolineare che la pubblicazione non è solo un atto formale ma un adempimento decisivo: senza inserimento sul sito del ministero delle Finanze, la delibera non è infatti applicabile e il termine ultimo di scadenza per la pubblicazione è il 18 settembre. Oltre all'applicabilità del prelievo, la pubblicazione  con le date (si paga a ottobre e dicembre) è importante perché determina i tempi di pagamento e le aliquote del tributo. Ecco tutte le modalità, pubblicate su www.finanze.it, per comune.

La media delle aliquote finora trasmesse dai Comuni per quanto riguarda la prima casa sfiora il due per mille (1,94 per 1000) rispetto allo 0,1% standard. Infatti secondo le analisi fatte dagli esperti sulle quattro mila delibere, ci sono circa 750 Comuni con che hanno previsto l'esenzione Tasi sulla prima casa ovvero il 15%. Mentre la maggior parte dei Comuni si è attestata su un'aliquota media dello 0,2 per mille, circa l'11% ha superato il 2,5 per mille. La notizia positiva invece è che circa 2.150, ovvero il 43% dei Comuni sotto indagine ha deliberato a favore di detrazioni e agevolazioni Tasi e Iuc per l'anno 2014.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tasialiquote
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.