A- A+
Economia
imu tasse

Se cadesse il governo gli italiani pagherebbero 7 miliardi di tasse in più. A lanciare l'allarme è la Cgia di Mestre. "Nell'ipotesi che il premier Letta fosse costretto a rassegnare le dimissioni - dichiara il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi - gli italiani subirebbero una vera e propria stangata concentrata soprattutto nell'ultimo quadrimestre di quest'anno. Tra il pagamento dell'Imu sulla prima casa, l'aumento dell'Iva e l'applicazione della Tares si troverebbero a pagare oltre 7 miliardi di euro in più. In una fase economica cosi' difficile e con il tasso di disoccupazione destinato a crescere ulteriormente, molte famiglie non sarebbero in grado di reggere questo choc fiscale".

La Cgia ricorda che entro la fine dell'estate il Governo Letta deve definire l'applicazione di tre importantissime imposte: Imu, Iva e Tares. E nel caso la maggioranza di Governo non dovesse reggere, l'associazione degli artigiani mette in guardia sui rischi.

Tags:
tassegoverno lettacgia mestre
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.