Advertisement
A- A+
Economia
Tfr in busta paga da giugno 2015. Sarà splittato su sei mesi

di Andrea Deugeni
@andreadeugeni

Conto alla rovescia per la legge di Stabilità da 30 miliardi di euro che il Consiglio dei ministri varerà entro oggi (il Cdm, prima in programma alle ore 15 è stato posticipato alle 18) e che verrà spedita a Bruxelles per l'esame della Commissione Europea. Una manovra che, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it e salvo cambiamenti dell'ultimo minuto, conterrà anche la misura sul Tfr in busta paga per rilanciare i consumi nel 2015.

Il provvedimento, che sarà su base volontariapartirà da giugno del prossimo anno e non subito da gennaio. Il governo Renzi ha bisogno di sei mesi per strutturare il meccanismo di garanzia e di finanziamento delle imprese con l'appoggio del sistema bancario per far sì che l'intervento non incida sulla liquidità che le aziende hanno in cassa. Sarà infatti a costo zero per Pmi, ma anche per lo Stato. 
 
La mensilità (circa) maturata ogni anno che va ad aggiungersi al monte Tfr  verrà splittata sul secondo semestre del 2015: ogni lavoratore dipendente che deciderà di farsela distribuire non potrà chiederla tutta insieme in un mese.
Tags:
tfrrenzi
Loading...
in vetrina
ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

i più visti
in evidenza
Meghan-Harry, vince la Regina Addio al marchio Sussex Royal

Royal Family News

Meghan-Harry, vince la Regina
Addio al marchio Sussex Royal


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.