A- A+
Economia
Fisco, inchieste Ue su Apple e Fiat. "Le multinazionali paghino"

La Commissione europea ha aperto tre indagini approfondite sui trattamenti fiscali che le autorità di Irlanda, Olanda e Lussemburgo hanno concesso a Apple, Starbucks e Fiat Finance and Trade. Si tratta di capire se tali trattamenti sono conformi alle regole Ue sugli aiuti di Stato. 

"Nel contesto attuale di ristrettezze di bilancio, è particolarmente importante che le grandi multinazionali paghino la loro giusta quota di imposte - ha commentato il vicepresidente della Coommissione Joaquin Almunia - Le regole Ue vietano alle autorità nazionali di decidere misure che permettano a certe imprese di pagare meno tasse di quante dovrebbero". L'ammanco nelle casse degli Stati membri è stimata intorno ai mille miliardi. Le multinazionali la chiamano "ottimizzazione fiscale". L'Ue vuole capire se si tratta di evasione.

ANTITRUST GOOGLE- Almunia è anche tornato su un altro osservato speciale, Google. Il commissario Ue fa sapere che l'Antitrust europeo prenderà dopo l'estate una decisione finale nella sua inchiesta su Big G avviata nel marzo 2013. Nel febbraio scorso il gigante del web si è impegnato a garantire parita' di promozione dei propri prodotti e di quelli dei concorrenti sui motori di ricerca.

Il settore dei messaggi promozionali collegati alle ricerche era l'ultimo sul quale mancava ancora un'intesa tra Google e Bruxelles. Ora la Commissione informera' di questo nuovo sviluppo i concorrenti di Google, tra i quali Microsoft, e decidera' successivamente se rendere gli impegni di Google legalmente vincolanti. "Voglio decidere in via definitiva - spiega Almunia - dopo l'estate". L'Antitrust dunque su Google dopo il break di agosto. L'intesa con Google avra' una validita' di 5 anni in Europa.

Tags:
uefiatapplefisco

in evidenza
Blasi, fuga romantica in Trentino È giallo sull'accompagnatore

Ilary in vacanza sui monti- FOTO

Blasi, fuga romantica in Trentino
È giallo sull'accompagnatore


casa, immobiliare
motori
Nave Destriero: da 30 anni un record imbattuto

Nave Destriero: da 30 anni un record imbattuto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.