A- A+
Spettacoli
Ascolti Tv Auditel: Rai1 sospende Il Paradiso delle Signore. Serie cancellata

Il Paradiso delle Signore è stato cancellato da Rai1. La seconda serie della soap che aveva raggiunto vette del 15% di share in fascia pomeridiana non si farà, gettando nel panico maestranze e professionalità artistiche e tecniche.

Lo rivela Prima Comunicazione, che racconta il retroscena che ha visto decretare l'epilogo della serie, e nel quale è coinvolto indirettamente anche Fabio Fazio. Come? Semplice. BaniJay, la società cui fa capo il produttore del Paradiso delle Signore Gianluca Pecorelli, si era detta disponibilissima a trattare con l'ad Fabrizio Salini la questione dei costi della soap - "un investimento di 23 milioni di euro di cui 19 finanziati dalla Rai e 6 in carico al produttore per realizzare una puntata di 45 minuti ogni giorno per cinque giorni a settimana all’anno". Costi inferiori a quelli dell'altra soap in onda su Rai3 da più di vent'anni, ovvero Un Posto al Sole, ma che per la serie dell'Ammiraglia evidentemente sono stati ritenuti troppo alti. 

In ogni modo, Banijay è l'artefice del colpaccio mediatico che domani Fabio Fazio riserverà a Che Tempo che Fa con l'intervista al Presidente francese Emmanuel Macron, colpaccio che tuttavia non è servito alla società di produzione per salvare la soap pomeridiana. 

Con la decisione di Rai1, per le persone coinvolte nel progetto e licenziate su due piedi, ovvero "300 lavoratori tra professionalità artistiche tecniche e maestranze" con "una sessantina di ambienti interni ed esterni 3.500mq di studi e 2000mq di backlot alla Videa", Il Paradiso delle Signore diventa dalla sera alla mattina un autentico inferno. 

Tags:
ascolti tvauditelil paradiso delle signorerai1fabio fazio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.