A- A+
Spettacoli
"Dietro la porta" a teatro con Giacomo Battaglia

Dietro  la  Porta

ATTO  UNICO
di
Gianni Quinto

con
Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi

Musiche
Sandro Scialpi
Regia
Gianni Quinto

Personaggi:

Armando Meniconi detto "Il Principe" (Interpretato da Giacomo Battaglia)

Armando è un uomo vissuto, che apparentemente non crede più a nulla. Disilluso, da tutti e tutto, ha trovato nella solitudine una giusta condizione alla sua esistenza. Questo, però, è quello che vuol fare vedere. Perché in fondo, anche se non ammettendolo, come tutti, ama la compagnia (magari di pochi) e vede nell’arrivo di Giovanni un valido sostegno per ingannare la sua lunga attesa. Ma siccome diffida davvero di tutti, cerca di non affezionarsi, per paura di restarne fregato, oppure di perderlo. Ci vorrà davvero tanto per fargli dire qualcosa di sé, ma quando lo farà, si capirà il motivo del suo silenzio, e della sua diffidenza.    

Giovanni Passalacqua detto "Il Terrone" (Interpretato da Gigi Miseferi)

Giovanni è tutt’altro che un uomo silenzioso. Gli piace la compagnia, adora parlare, anche del nulla, ma è il suo modo di esorcizzare la vita. Al contrario di Armando, lui ha scelto la vita da barbone, né è felice, perché è il suo modo di vivere l’esistenza in maniera romantica. La sua troppa disponibilità, è l’oggetto delle fregature che ha preso nella vita. Fra tutte quella del suo eterno amore Brighitte, che lo abbandona per un pappone. Proprio questo suo animo vivace metterà subito in condizione di diffidare del silenzio di Armando, ma sarà proprio Giovanni a tirare fuori tutto quello che giace sul fondo del cuore di Armando, e ci riuscirà con la sua romantica semplicità.

Il luogo

Il luogo è esattamente un “non luogo”, in un tempo sospeso dopo la vita. Chiamarlo “aldilà” sarebbe già un’apertura verso la concezione umana del dopo. Lì, dove sono loro, non ci sono ne angioletti, come dice Giovanni, ne nessun’altra immagine che possa ricondurre agli stadi post mortem delle diverse religioni. Di sicuro è la morte, ma non avendo loro nessuna informazione su di essa, non sanno se l’attesa davanti ad una porta sia il preludio a qualcosa che verrà. Il vero terrore mai dichiarato di entrambi è che quella condizione di attesa, sia per loro una punizione, inflitta da non si sa chi,  da scontare per l’eternità. Intorno il nulla, di fronte, una porta e lì, dove loro aspettano, tante altalene.

Sabato 27 Febbraio 2016 (in anteprima nazionale), presso il Teatro Comunale "Francesco Cilea" di Reggio Calabria;
Il 12 Marzo presso il Teatro "Don Bosco" di Bova Marina (Reggio Calabria);
Il 13 e 14 Aprile presso il Teatro "Marconi" di Roma;
Il 16 Aprile presso il Teatro Comunale di Cotronei (Crotone);
Il tour teatrale riprenderà in autunno (Ottobre 2016).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
teatro-battaglia-porta
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.