A- A+
Spettacoli
Hugh Hefner ha venduto la mitica Playboy Mansion, ma...

Hugh Hefner - 90enne fondatore della rivista Playboy - ha venduto la sua mitica Playboy Mansion (Holmby Hills). Avrà però diritto di viverci fino alla morte.

La casa è una leggenda frequentate per decenni da tutta Holywood, attori, personaggi dello spettacolo e del costume, oltre naturalmente le mitiche "conigliette".

L'uomo che prenderà possesso della villa di Playbou è il 32enne Daren Metropoulos vicino di casa e naturalmente miliardario (possiede un brand di merendine Usa, con i Twinkies come fiore all'occhiello dei suoi dolcetti).

Non è stata resa nota la cifra della vendita ma la villa era stata valutata 200 milioni di dollari. Venne costruita nel 1927 e Hugh Hefner la acquistò per un milione nel 1971.

Tags:
hugh hefner playboy mansionplayboy mansion
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.