A- A+
Spettacoli

"Com'è nato il mio rapporto con Agon Channel? Vari contatti, tramite anche Alessio Vinci. Ci siamo parlati, in realtà c'era sempre la variabile Tirana... ma nel momento in cui mi è venuto in mente di fare un programma con interviste ai politici - Becchetti era d'accordo che si producesse per intero in Italia (a Roma, ndr) - abbiamo messo insieme tutte le esigenze". Lo spiega Luisella Costamagna, in un'intervista al direttore di Affaritaliani.it, Angelo Maria Perrino.

Bernard Shaw diceva: "Le risposte le sanno dare tutti, per le domande ci vuole il vero genio". Cosa pensa di questo giornalismo italiano che non pone domande?
"Il vero segreto della domanda è la semplicità della domanda stessa. La mia formula è del 'non posso non chiederle'. In questa filosofia c'è una buona fetta del giornalismo italiano che non avrebbe il coraggio di farla"

Anche quelli de sinistra?
"Ma non so, ci sono? Quali sono quelli de sinistra?"

I vari Formigli, Santoro...
"Ah sì? Non lo so. Io ho lavorato tanti anni con Santoro, però me ne sono andata dopo la puntata con Berlusconi... Comunque sulla crisi del talk in generale c'è un problema di inflazione, una moltiplicazione di programmi politici a ogni ora del giorno e della notte, sostanzialmente sempre con gli stessi ospiti. Perché quelli sono... Una volta quando invitavi il politico ti diceva 'no perché domani ho il voto alla Camera...". Ora  ti rispondono 'domani sono a Ballarò, dopodomani a quell'altro programma'. E poi..."

Poi? 
"L'altra componente della crisi del talk è l'assenza di un contraddittorio. Si è creato, con l'avvento di Renzi, una melassa filo-renziana di una stragrande maggioranza di partiti e dell'informazione. Ed è venuto a mancare quell'elemento di contraddittorio. Un po' perché - con il Movimento 5 Stelle -  è stato messo da parte, un po' perché si è auto-escluso decidendo di non partecipare ai talk. E aggiungo una cosa...".

Dica...
"Guarda caso quando è venuto fuori un contraddittorio, un'opposizione a Renzi - e mi riferisco alla Lega di Salvini - i talk sono ritornati alti come ascolti. Poi ci sono motivazioni specifiche dei singoli su cui non entro. Ma non si può fare la melassa e dire che tutti vanno male. Alcuni vanno male per ragioni specifiche"

Lei diceva che ha lasciato Santoro dopo la puntata su Berlusconi. A cosa si riferisce?
"Io credo che la risposta la sanno il 33% dei telespettatori che vide quella puntata. Ho deciso di non parlare delle motivazioni per cui me ne sono andata e non parlerò. E' un mio patto personale e di correttezza".

Meglio Santoro o Telese come partner di lavoro?
"Io con Santoro sono nata professionalmente, ho imparato da lui il mestiere. La sua ultima fase non la comprendo. Quella puntata lì è stata un peccato originale per Michele. Che ora paga il conto anche con l'allontanamento del suo pubblico tradizionale"

Tags:
costamagnasantoroagon channel
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ecco la nuova Bmw Serie 4 Coupe’, stile tradizionale, nuova grinta

Ecco la nuova Bmw Serie 4 Coupe’, stile tradizionale, nuova grinta


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.