A- A+
Spettacoli
Il critico Mangiarotti (Qn) ricorda Joe Cocker con Affaritaliani.it

Marco Mangiarotti, critico musicale del Giorno ricorda con Affaritaliani.it il grande Joe Cocker

"Sono nato nel 1948 e, quindi, ho potuto vedere Joe Cocker sin dall'inizio. Ho potuto ascoltare la sua impronta vocale che tutti ricordano a Woodstock, ma anche il suono di una band che proponeva un rhythm blues bianco che non si era mai sentito prima. Era diverso dal british blues degli altri gruppi inglesi. La cosa impressionante di questo piccolo uomo che metteva tutta la sua vita e la sua energia nella voce è che, già agli inizi, sembrava una candela che pian piano si stesse consumando. E' stata una delle più grandi voci del rock, nella sua capacità di essere unica e riconoscibile. Ha segnato il tempo, anche quando ha cominciato via via a fare meno concerti e pian piano è uscito di scena.  Quando ha iniziato a cantare il suo blues italiano, credo che Zucchero Fornaciari pensava anche a Cocker e al suo modo di cantare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mangiarottigiornococker
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.