A- A+
Spettacoli
Mengoni Live 2016: il tour rivelazione dell’anno

Di Chiara Giacobelli

Avete presente il Marco Mengoni che conoscete attraverso il passaggio tv e radio dei suoi principali singoli, o quello diventato famoso grazie ad X Factor? Ecco, quel Mengoni lì è soltanto una decima parte – se non meno – dell’artista che si dimostra essere fuori dallo star system, e di cui è possibile fare un assaggio (conoscerlo del tutto sarebbe impossibile) durante una sua esibizione dal vivo. Il Mengoni Live 2016 – un tour “che dura da 50.000 anni”, scherza lui – sta registrando sold out ovunque, anche nella data di Rimini al 105 Stadium dove Affari Italiani è andato a vederlo. Parterre e tribune piene, giovani per lo più, con quel volantino in mano su cui è scritto “L’essenziale”, alzato nell’aria all’unisono proprio mentre lui sta cantando la canzone omonima e un poco ne resta sorpreso, quasi commosso. Tutti con la voglia di divertirsi, ancor più se incitati da Marco stesso, che suggerisce in una caricatura dell’accento romagnolo di cantare, ballare, scatenarsi e alzarsi in piedi. Ma “me ne assumo la responsabilità”, assicura.

Il concerto è un crescendo di effetti di scena a cui si somma la bravura di un cantautore che spazia dal pop al jazz, dai brani più noti intonati dallo stadio intero come “Sai che”, “L’essenziale”, “Solo due satelliti”, “Guerriero”, “Io ti aspetto” fino alle cover di pezzi anni Settanta, cosicché in quasi tre ore di spettacolo lo osservi cambiar stile, voce, abiti e personaggio talmente tante volte da rimanere sorpreso davanti a ciò che Mengoni – quello fuori dalla tv e dalle radio – è capace di fare, in parte perché ha talento da vendere e in parte perché da X Factor ad oggi ha studiato con caparbietà e impegno.

Nato nell’88, Marco Mengoni è l’idolo di milioni di fan (milioni davvero, visto che “Ti ho voluto bene veramente”, scelto come brano di apertura, ha totalizzato quasi 50 milioni di visualizzazioni su YouTube in un anno), ma è anche considerato dai professionisti della musica un astro nascente e un buon rappresentante dell’Italia all’estero, soprattutto dopo essere stato il primo artista italiano ad aver vinto il “Best European Act” agli MTV Europe Music Awards nel 2010 e di nuovo nel 2015. C’è da dire che dietro di lui lavora una macchina del business che sa bene come valorizzare la perla rara capitatagli tra le mani, rendendo ogni suo show godibile tanto da un punto di vista sonoro quanto visivo.

Il Mengoni Live 2016 si avvale infatti di schermi giganteschi e di attrezzature grazie alle quali Marco vola e si solleva da terra diverse volte, fino ad essere trasportato passando sopra le teste del pubblico in una piattaforma centrale per ritrovarsi proprio al centro della scena. Impegnatissimi i bodyguard a tener calmi i tanti fan che provano in tutti i modi a toccarlo, intanto che momenti di grande entusiasmo musicale – con l’esplosione di coriandoli nell’aria quando meno ce lo si aspetta – si alternano ad attimi di riflessione. Prima di “Esseri umani”, ad esempio, la voce di Marco ci racconta tutto ciò in cui crede e sentirlo parlare è bello, perché in un’Italia demotivata come quella in cui viviamo è capace di ridare speranza almeno a qualcuno dei tanti ragazzi che lo ascoltano. Tra le varie cose citate (l’amore, la famiglia, la solidarietà, il coraggio, le cicatrici, la sofferenza, il sapersi rialzare), Marco crede “in chi ancora cerca una strada e non in che le strade le distrugge”; crede anche “nel potere delle parole, nel loro peso, nella loro bellezza”. E questo è il Mengoni che ci piace.

Al suo fianco sul palco una band altrettanto giovane e talentuosa, che si avvale peraltro del sostegno delle due cantanti Barbara Comi e Yvonne Park, le quali diventano protagoniste della scena in occasione di “Freedom”, pezzo dedicato a tutte le donne del mondo, poiché a suo parere “hanno il diritto di mantenere e difendere quella libertà conquistata forse troppo tardi”. Infine, non manca qualche anticipazione inedita, così annunciata sul sito ufficiale: “Marco Mengoni Live è il nuovo progetto discografico che uscirà in tutti negozi di dischi e nei digital store il 25 novembre su etichetta Sony Music. Sarà un racconto degli ultimi due anni da record, rilasciato in tre differenti versioni con contenuti esclusivi, e includerà 5 inediti e tutto il repertorio live diviso in due dischi, come i due leg di tour che hanno totalizzato oltre 300.000 spettatori”.

Info: www.marcomengoni.it; www.livenation.it.     

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marco mengonimengoni tour
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.