A- A+
Spettacoli
Milo Infante: "In tv meno cucina e più contenuti..."

Di Nancy Squitieri

Torna "senza peccato" il prossimo venerdì 17 aprile su Rai 2 in seconda serata, il format di Milo Infante dedicato ai giovani. In 8 puntate si trattano argomenti di grande attualità, difficili e toccanti. Si parte con la pedofilia, con tanto di arresto " in diretta", e si passa attraverso le droghe, la prostituzione, i disturbi alimentari, il sexting, il bullismo, i furti, il volontariato.

"Raccontiamo i sogni, le paure, le attese per il futuro, il disagio dei giovani" dice Infante. "Avremo tanti filmati in esclusiva, ma al di là delle immagini di grande impatto, punteremo sui contenuti forti che la Rete, dimostrando grande coraggio e senso di responsabilità, ci permette di mandare in onda". " Ma non ci limitiamo a raccontare i fatti, i ragazzi commettono cose terribili e dietro questi comportamenti c'è sempre una responsabilità di noi adulti. E qui scattano le riflessioni".

E, secondo il giornalista, stavolta la qualità contenuti, farà passare in secondo piano perfino l'apprensione per gli ascolti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milo infantesenza peccatirai 2
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.