A- A+
Spettacoli

Ornella Muti condannata: si era data malata, ma era a cena con Putin

 

Ornella muti condannata a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa. è così che si è pronunciata la Corte d'Appello di Trieste in merito al caso che ha visto Ornella Muti cancellare uno spettacolo al teatro Verdi di Pordenone per malattia, una laringofaringite con tanto di certificato medico. Peccato che però la stessa sera Ornella Muti era presente ad una cena di beneficienza a San Pietroburgo organizzata da Vladimir Putin.

 

Ornella Muti condannata a sei mesi di reclusione: si finge malata in teatro ma vola da Putin

 

Ornella Muti condannata. La Corte di Appello di Trieste ha confermato in sostanza la sentenza di primo grado del tribunale di Pordenone che però prevedeva sanzioni un po’ più rigide: 8 mesi di reclusione e 600 euro di multa. Inoltre sono stati riconosciuti 3.600 euro come spese di lite l'Associazione Teatro Pordenone.

Ora, per procedere alla sospensione condizionale della pena, Ornella Muti dovrà pagare una provvisionale di trenta mila euro al teatro Verdi.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ornella muti condanantaornella muti tetro verdi pordenoneornella muti putin
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.