A- A+
Esteri

Un ordigno esplosivo è stato lanciato oggi contro un convoglio di militari italiani e afgani nei pressi di Farah, ferendo alcuni civili afgani in modo non grave.

Stando a quanto si legge in un comunicato della Difesa, "nella mattinata di oggi, nei pressi di Farah, un individuo adulto non meglio identificato ha lanciato un ordigno esplosivo contro un convoglio composto da militari italiani della Transition Support Unit "South" (Tsus) - appartenenti all'Ottavo reggimento alpini - e da unità dell'Afghan National Army (ANA) impegnati in un'operazione congiunta".

"L'ordigno, dopo aver colpito un 'Lince' è caduto a terra, esplodendo e causando il ferimento di alcuni civili afgani, non in maniera grave - si precisa nella nota - nessuna conseguenza per personale e mezzi del convoglio, che si metteva in sicurezza allontanandosi dall'area dell'attacco".

Nel comunicato si aggiunge quindi che "il presunto attentatore risulterebbe fermato dalle forze di sicurezza afgane".
 

Tags:
afghanistan
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.