A- A+
Esteri

E' salito ad almeno 57 morti il numero delle vittime per l'attentato compiuto da un kamikaze domenica, durante una partita di pallavolo nella provincia di Paktika, nel sud-est dell'Afghanistan. Nel corso della notte sono infatti morte altre persone in ospedale, ha spiegato in un comunicato il portavoce del governo di Paktika, Mukhlis Afghan. Intanto decine di persone, sono state ricoverate nei ospedali, 54 in un centro militare a Kabul.

Il kamikaze si e' fatto saltare in aria azionando un giubbotto esplosivo tra gli spettatori che assistevano alla finale di un torneo. Tra i morti almeno 6 bambini e cinque poliziotti. Il presidente afghano, Ashraf Ghani, ha definito l'atto "disumano", "ingiustificabile in qualsiasi religione o cultura", voluto "da chi non vuole uno sviluppo in pace di un Paese devastato" da decenni di guerra. Poche ore prima, la 'camera bassa' del Parlamento afghano aveva approvato l'accordo con gli Stati Uniti e la Nato, che prolunga la presenza delle truppe nel Paese fino al 2024. L'Isaf, il cui lavoro comincio' nel 2001 subito dopo l'invasione statunitense, concludera' a dicembre il suo impegno. Ma la Nato ha annunciato che manterra' in Afghanistan circa 12.500 militari a partire dal 2015, dei quali circa 9.800 saranno soldati statunitensi.

Tags:
afghanistan
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.