A- A+
Esteri
Anche Sarkozy scappa da Parigi. 'Troppe tasse, meglio Londra'

Anche Nicolas Sarkozy potrebbe sfuggire al fisco francese, trasferendosi a Londra con la moglie Carla Bruni per creare un fondo di private equity da oltre un miliardo di euro. Secondo quanto scrive oggi il Daily Mail, citando il sito Mediapart, l'ex Presidente francese riuscirebbe così a non pagare la nuova imposta introdotta da Francois Hollande sui redditi oltre un milione di euro l'anno.

I dettagli del progetto sarebbero emersi durante una perquisizione della polizia nella residenza di Sarkozy dello scorso giugno. Secondo il sito Mediapart, la "prima bozza' del progetto londinese di Sarkozy sarebbe stata rinvenuta nei documenti presenti sul suo computer e prevederebbe la costituzione di un fondo di private equity con l'imprenditore e consigliere politico Alain Minc. Secondo il Daily Mail, l'ex leader francese avrebbe avuto di recente diversi incontri con personaggi del mondo dell'alta finanza in Qatar e a Londra. Oggi i collaboratori di Sarkozy hanno minimizzato la notizia, bollandola come "costrutti teorici".

La tassa del 75% sui redditi superiori a un milione di dollari introdotta da Hollande ha già spinto all'esilio fiscale l'attore Gerard Depardieu e il magnate del lusso Bernard Arnault.


 

Tags:
depardieusarkozytassefranciahollande

i più visti

casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.