A- A+
Esteri
Arabia Saudita: 15 sciiti condannati a morte come spie dell'Iran

CONDANNATI A MORTE 15 MEMBRI DELLA MINORANZA SCIITA: "SPIE DELL'IRAN"

Una corte saudita ha condannato a morte 15 membri della minoranza sciita con l'accusa di essere spie al soldo dell'arcinemico di Riad, l'Iran patria dello sciismo. Una mossa destinata ad alimentare nuovamente le tensioni tra le due potenze rivali del Golfo Persico (Riad e' culla del wahabismo, l'interpretazione piu' severa dell'Islam sunnita)

TEHERAN SI RIBELLA

L'accusa e' stata negata da Teheran. Il processo e' iniziato a febbraio un mese dopo la rottura delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi per le violente proteste contro l'ambasciata di Riad a Teheran dopo l'esecuzione del religioso sciita Nimr al-Nimr per mano dei sauditi.

Tags:
arabia saudita iransciiti condannati a morte
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.