A- A+
Esteri

Il pastore anti-islamico Terry Jones e' stato arrestato dalla polizia della Florida dopo aver annunciato l'intenzione di bruciare 2998 copie del Corano nell'anniversario dell'11 settembre. Il 61enne religioso e' stato fermato insieme a Marvin Sapp Jr mentre sul suo fuoristrada trasportava un barbecue portatile e i testi sacri impregnati di cherosene. Il numero di copie del Corano era lo stesso delle vittime degli attentati alle Torri gemelle. Il piano era stato annunciato su Facebook dal gruppo 'Stand up America now', di cui Jones e Sapp Jr facevano parte.

La moglie di Sapp Jr, Stephanie, ha riferito che la polizia "li ha informati che e' illegale trasportare un barbecue contenente liquido infiammabile in un veicolo che viaggia in una strada statale". Il pastore Jones guida una piccola chiesa cristiana evangelica a Gainsville ed aveva gia' attirato l'attenzione pubblica nel 2010, quando aveva minacciato di bruciare un Corano per ricordare l'11 settembre. Nel 2011 il suo gruppo era riuscito a bruciarne uno. In entrambi i casi la notizia della sua provocazione aveva scatenato violente proteste in Afghanistan e in tutto il Medio Oriente.

Tags:
usaundici settembre
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.