A- A+
Esteri


Il sito internet di WikiLeaks pubblicherà oggi 1,7 milioni di documenti diplomatici segreti americani risalenti agli anni Settanta (1973-1976). Lo ha annunciato il fondatore Julian Assange all'agenzia britannica Press Association.

 Assange, rifugiato da giugno scorso all'interno dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, ha detto che queste note, carteggi, rapporti e corrispondenze sottolineano "l'ampio ventaglio e il dominio" dell'influenza americana attraverso il mondo intero.

 Contrariamente alla massa di documenti segreti pubblicati nel 2010 sulle guerre in Iraq e in Afghanistan, questi documenti non sono il frutto di "furti informatici" ma sono consultabili presso gli archivi nazionali americani. Includono molte lettere inviate o ricevute dall'allora segretario di stato americano, Henry Kissinger.

Tags:
assange
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.