A- A+
Esteri
Beirut: grosso incendio al porto, già devastato dall’esplosione del 4 agosto

Un grosso incendio si è sviluppato al porto di Beirut, a poco più di un mese di distanza dalla devastante esplosione del 4 agosto. "Non c'è rischio di esplosione e non ci sono feriti a parte alcuni casi di difficoltà respiratorie". Lo ha riferito il presidente della Croce Rossa libanese, citato dal Daily Star, riferendosi all’incendio, che si è sviluppato nella zona del duty free al porto di Beirut, già devastato dall'esplosione che ha distrutto gran parte dell'area. Sul posto sono al lavoro i pompieri, aiutati da elicotteri; immagini e video che circolano sui media e sui social media mostrano una colonna di fumo nero alzarsi dalla zona.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    beirutporto di beirutincendio porto di beirutlibanoincendio beirutbeirut libano
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

    Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.