A- A+
Esteri
Berlino, elezioni: città ancora divisa in due. Est, Afd e Linke insieme al 50%


C'è un dato sulle elezioni per la città-stato di Berlino che in pochi hanno sottolineato. Anzi, nessuno. Che Angela Merkel abbia subito l'ennesima scoppola non ci sono dubbi, così come l'Spd che governa a livello federale con la Merkel che, seppur riconfermata prima forza politica, ha perso più del 6% rispetto alle consultazioni del 2011. Affaritaliani.it è andato a vedere i risultati elettorali nei vari quartieri della capitale tedesca. Il dato che emerge è quello di una profonda differenza tra Ovest ed Est. Nella parte occidentale Cdu e Spd sono in testa e le ali estreme, Afd a destra e Linke a sinistra, si fermano intorno o sotto il 10%. Ma nella parte orientale, che fino al 1989 era la capitale della Ddr (la Germania comunista) Afd e Linke sono quasi ovunque i primi partiti e, insieme, sfiorano o raggiungono il 50% dei voti. Da Marzahn-Hellersdorf fino a Pankow, passando per Treptow-Köpenick (dove abitavano molti dei big comunisti all'epoca della Ddr), i risultati sono inequivocabili e segnalano che all'Est i partiti tradizionali dell'Ovest, quelli che hanno gestito la Riunificazione e gli anni successivi, sono minoranza. Di fatto è un fallimento della conclamata Riunificazione tedesca che il prossimo 3 ottobre celebrerà ufficialmente il suo 26esimo compleanno. Gli 'ossis' (cittadini dell'est, ndr) di Berlino, ma lo stesso vale per tutti i Land dell'ex Germania comunista, votano due partiti estremisti e in questo modo segnalano il loro profondo malcontento per l'attuale situazione socio-economica esaltando così le differenze con la parte occidentale di Berlino. La Linke, il partito di estrema sinistra erede della Pds e prima ancora della Sed (il partito unico della Ddr), è salito inaspettatamente di quasi il 4% con punte superiori al 30% nei quartieri orientali della capitale tedesca. Si tratta di un dato sorprendente specialmente per chi credeva che ormai il comunismo fosse un lontano ricordo a quasi 27 anni dall'apertura del Muro. E anche il voto all'Afd, massiccio all'est, evidenzia un profondo malessere (non solo legato all'immigrazione) che segna una sconfitta per la retorica del successo della Riunificazione.

Tags:
elezioni berlino germaniaelezioni germania berlino afd linkemerkel berlino elezionivoto berlinogermania voto berlinogermania elezioni berlino
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.