A- A+
Esteri
Berlino, i Verdi gelano Spd e sinistra: "Non escludiano un governo con la Cdu"

La decisione dei Verdi di avviare colloqui a tre con il Partito socialdemocratico tedesco (SpD) e il Partito liberaldemocratico (Fdp) sulla formazione del prossimo governo federale non equivale a "un completo rifiuto di una coalizione tra ecologisti, Unione cristiano-democratica (Cdu), Unione cristiano-sociale (Csu) e Fdp". E' quanto dichiarato da Robert Habeck, copresidente dei Verdi con Annalena Baerbock. Come riferisce il quotidiano "Sueddetusche Zeitung", secondo Habeck, i colloqui tenuti finora dal proprio partito con SpD e Fdp hanno dimostrato "punti di contatto più concepibili in termini di contenuti, soprattutto nelle politiche sociali".

Tuttavia, ha precisato il copresidente dei Verdi, "concepibile significa espressamente che il biscotto è lontano dall'essere mangiato". Permangono, infatti, "differenze significative" tra Verdi, SpD e Fdp. Inoltre, "numerose questioni non sono state ancora discusse" dai tre partiti. Habeck ha quindi evidenziato che l'intenzione degli ecologisti di negoziare con socialdemocratici e liberaldemocratici sulla formazione dell'esecutivo non equivale ancora a "un completo rifiuto" di una coalizione con Cdu, Csu e Fdp. Per il copresidente dei Verdi, i popolari si sono "davvero impegnati e sono venuti incontro agli ecologisti", per esempio nella politica per il clima. Tuttavia, tra le parti rimangono "divergenze nelle politiche sociali e in materia di integrazione europea".

Si tratta di una doccia fredda non per la sinistra tedesca dell'Spd, ma per tutto il fronte riformista e progressista europeo, compreso il Partito Democratico, che dava già per scontato il ritorno al governo della Germania dei socialdemocratici con Olaf Scholz nel ruolo di cancelliere dopo Angela Merkel.

Commenti
    Tags:
    germania governo





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.