A- A+
Esteri
Bruxelles, Mattarella a Schulz: "Il problema immigrati interpella tutta la Ue"

"Il problema dei profughi e' drammatico e interpella tutta l'Unione". Non ha usato mezzi termini il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando il presidente del parlamento europeo, Martin Schulz. Il capo dello Stato, che ha affrontato con Schulz anche il tema della crisi libica, ha ribadito che si deve sostenere lo sforzo di Bernardino Leon per un governo di unita' nazionale.

"L'Italia e' una grande democrazia umanitaria", ha invece detto il presidente del Pe, Martin Schulz, a Mattarella durante il lungo colloquio avuto stamane. Schulz ha detto che non avrebbe mai potuto immaginare l'enorme sforzo della Marina militare italiana per l'impegno umanitario senza precedenti rappresentato da Mare nostrum. Uno sforzo, ha detto Schulz al capo dello Stato, che non viene apprezzato a sufficienza, forse nemmeno in Italia. Per il Capo dello Stato "l'ipotesi dell'uscita della Grecia dall'euro non e' neppure da prendere in considerazione".

Il capo dello Stato ha parlato di "paradosso" per quel che riguarda la considerazione che si ha dell'eurozona: uno dei piu' grandi risultati dell'Unione europea viene percepito come un ostacolo e non come un valore. Il parlamento europeo "e' cresciuto per compiti e importanza" ma, secondo il presidente della Repubblica, "deve crescere ulteriormente per riconquistare la fiducia dei cittadini europei".

Schulz, dal canto suo, ha concentrato molto della sua attenzione sull'eurozona e sui momenti di crisi vissuti nelle ultime settimane, sottolineando che l'ipotesi dell'uscita della Grecia dall'euro non risolverebbe ma anzi aggraverebbe la situazione. Il presidente dell'Europarlamento ha detto che il governo italiano e' coraggioso, non e' facile riformare l'Italia in tempi brevi e questo qualche volta a Berlino non si capisce. Schulz loda, con Sergio Mattarella, l'operato del premier: Matteo Renzi - dice Schulz secondo quanto riportato da fonti italiane - e' una personalita' in antitesi al pessimismo e alla stagnazione.

Tags:
bruxellesmattarellaschulzimmigratipresidente
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.