A- A+
Esteri
Caso Nisman, 400mila in piazza in Argentina contro la Kirchner

Decine di migliaia di persone, secondo la polizia locale addirittura 400mila, hanno sfilato per le strade di Buenos Aires in una gigantesca marcia contro la presidente Cristina Kirchner. La marcia, simbolicamente silenziosa, e' avvenuta a un mese dalla morte di Alberto Nisman, il procuratore che accusava la Kirchner di aver ostacolato un'inchiesta su un attentato contro gli ebrei nel 1994. Tra quanti hanno sfidato il diluvio incessante che in quelle ore si abbatteva sulla capitale, le due giovani figlie di Nisman, una di 15, l'altra di 7 anni, con l'ex moglie, il giudice Sandra ArROyo Delgado, che sono state applaudite dalla gente quando riconosciute.

Il governo ha definito 'golpista' la manifestazione, che sarebbe stata organizzata da chi vuole destabilizzare il governo. In un discorso trasmesso in tv appena qualche ora prima dell'evento, la Kirchner ha anche sostenuto che le accuse di Nisman puntavano a coinvolgere il Paese nel conflitto in Medio Oriente. "Vi prego di aprire gli occhi: io non parlo di cospirazioni, ma di un mondo di interessi" geopolitici, ha detto. Il bilancio dei presenti comunque non e' stato univoco: secondo la polizia locale, hanno sfidato la pioggia 400mila persona, quella federale ha notevolmente ribassato il numero dei presenti, portandolo a 50mila.

Tags:
nismanargentinapiazzabuenos aireskirchner
in evidenza
Baci bollenti al caldo di Miami Diletta-Loris, che coppia. Foto

Amore alla luce del sole

Baci bollenti al caldo di Miami
Diletta-Loris, che coppia. Foto


in vetrina
Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'

Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'


motori
Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.