A- A+
Esteri
Charlie Hebdo, sfregiato 4 volte il memoriale per le vittime

Il Papa e Marine Le Pen compariranno nel prossimo numero di Charlie Hebdo, che tornerà in edicola domani con una tiratura di due milioni e mezzo di copie. Nel secondo numero del settimanale satirico francese dopo l'attentato del 7 gennaio, in copertina ci sarà un cane che scappa con una copia del settimanale in bocca e a inseguirlo ci sono una serie di caricature tra il canino e l'umano: Marine Le Pen, Papa Bergoglio, Nicolas Sarkozy e un grosso lupo nero con un kalashnikov in bocca, che rappresenta uno jihadista. Dopo l'attentato costato la vita a 12 persone, tra cui cinque dei principali vignettisti, la direzione aveva annunciato una pausa.

Intanto è stato eretto un memoriale a Parigi, in Place de la Concorde, per ricordare le vittime dell'attentato, ma questo sacrario è stato già sfregiato per ben quattro volte.

Ci sono delle candele e dei fiori, poi vengono aggiunti dai cittadini i messaggi di saluto. L'ultima azione contro il sacrario è stata compiuta ieri, la denuncia arriva da Sabrina Deliry, del gruppo “17 Never Again”. Tutti i fiori erano strappati, anche i messaggi distrutti. È stata fatta la denuncia contro ignoti alla polizia di Parigi.

Tags:
charlie hebdoparigivittimesacrariomemoirialesfregiato
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.