A- A+
Esteri
Charlie Hebdo, sfregiato 4 volte il memoriale per le vittime

Il Papa e Marine Le Pen compariranno nel prossimo numero di Charlie Hebdo, che tornerà in edicola domani con una tiratura di due milioni e mezzo di copie. Nel secondo numero del settimanale satirico francese dopo l'attentato del 7 gennaio, in copertina ci sarà un cane che scappa con una copia del settimanale in bocca e a inseguirlo ci sono una serie di caricature tra il canino e l'umano: Marine Le Pen, Papa Bergoglio, Nicolas Sarkozy e un grosso lupo nero con un kalashnikov in bocca, che rappresenta uno jihadista. Dopo l'attentato costato la vita a 12 persone, tra cui cinque dei principali vignettisti, la direzione aveva annunciato una pausa.

Intanto è stato eretto un memoriale a Parigi, in Place de la Concorde, per ricordare le vittime dell'attentato, ma questo sacrario è stato già sfregiato per ben quattro volte.

Ci sono delle candele e dei fiori, poi vengono aggiunti dai cittadini i messaggi di saluto. L'ultima azione contro il sacrario è stata compiuta ieri, la denuncia arriva da Sabrina Deliry, del gruppo “17 Never Again”. Tutti i fiori erano strappati, anche i messaggi distrutti. È stata fatta la denuncia contro ignoti alla polizia di Parigi.

Tags:
charlie hebdoparigivittimesacrariomemoirialesfregiato
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Honda svela la nuovo generazione di HR-V

Honda svela la nuovo generazione di HR-V


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.