A- A+
Esteri
Cina, ecco chi è davvero Xi Jinping e come sarà il suo Paese
banner esclusiva upday
 

Dal letame alla gloria. Xi Jinping ha coronato il suo obiettivo politico lo scorso 11 marzo, quando è riuscito a far passare al Congresso nazionale del popolo di Pechino la proposta di modifica della Costituzione cinese che abolisce il vincolo dei due mandati da presidente. Xi sarà il primo presidente dai tempi di Mao Zedong a poter restare “a vita” alla guida della Cina.

Chi è Xi Jinping

Ma chi è davvero l’uomo che ha conquistato il timone della superpotenza che sembra in grado di assumere la leadership mondiale nel giro di un decennio? Xi, 65 anni, è nato a Pechino nel 1953. Suo padre, Xi Zhongxun, è stato uno dei fedelissimi di Mao Zedong, tanto da essere nominato capo della propaganda e in seguito vice premier, prima di cadere in disgrazia negli anni della Rivoluzione culturale. Quando aveva 15 anni, Xi venne spedito nelle campagne di Liangjiahe per rieducarsi. Qui ha trascorso 7 lunghi anni a spalare letame di giorno e dormire in una sorta di grotta illuminata con delle candele. Tornato a casa, Xi inizia la sua scalata verso il potere, a cominciare dalla laurea in ingegneria chimica. La sua ascesa ai vertici del partito è irrefrenabile, fino alla nomina a presidente nel 2013, quando prende il posto di Hu Jintao. Per quanto riguarda la vita privata, Xi è sposato con la cantante lirica Peng Liyuan, dopo un matrimonio fallito alle spalle, e ha una figlia, Xi Mingze.

La Cina del futuro

Il “socialismo con caratteristiche cinesi per una nuova era” di Xi è addirittura entrato nella Costituzione. Da quando è salito al potere, il presidente-imperatore ha dato una sterzata alla Cina parlando apertamente di “sogno” cinese. L’obiettivo cioè di riportare Pechino al suo antico splendore e al ruolo storico di prima potenza mondiale. Per riuscirci ha aperto la cosiddetta Nuova Via della Seta, aumentando gli investimenti all’estero e raggiungendo livelli di influenza politica che sembravano ormai perduti. La sua crociata anticorruzione gli ha permesso non solo di ammodernare il Paese ma anche di sbarazzarsi dei nemici politici. L’abolizione del vincolo dei due mandati gli consente di proseguire il suo progetto, che contempla il sorpasso degli Stati Uniti entro il 2035. Per farlo, la Cina punta e punterà fortissimo sulla tecnologia, applicata in particolar modo in campo ambientale. L’abbattimento delle emissioni inquinanti è una missione che Xi vuole perseguire a qualsiasi costo, sollevando anche più di un dubbio a livello sociale viste le tante famiglie povere costrette ad abbandonare le loro abitazioni alimentate a carbone nella periferia di Pechino e a tornare nelle campagne. Auto elettriche, riconoscimento facciale, intelligenza artificiale in campo militare e non: la Cina è un Paese sempre più all’avanguardia e i suoi colossi economici come Alibaba e Tencent sono ormai a livello di quelli della Silicon Valley. Resta qualche dubbio sulla riuscita del progetto di Xi, legato al rispetto di privacy e diritti umani, anche se la voce dell’Occidente, di fronte a un Dragone tornato a ruggire, sembra farsi sempre più tenue.

Tags:
cinaxi jinping
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.