A- A+
Esteri
Cina, matrimonio gay per il console britannico

Il console generale britannico a Shanghai ha sposato il suo compagno presso la residenza dell'ambasciatore a Pechino; e le nozze, avvenute nel week-end hanno scatenato un'ondata di dibattito sulle unioni gay nel Paese.

Brian Davidson ha sposato il suo compagno americano, Scott Chang, in base alle nuove disposizioni che consentono ai cittadini britannici di regolare le proprie unioni dello stesso sesso nei consolati britannici in 24 Paesi in tutto il mondo. L'ambasciatore Sebastian Wood ha postato una sua foto tra i novelli sposi, in giacca e papillon: Wood sorride e ha un cartello in mano: "Mantieni la calma e vai avanti". La cerimonia ha provocato reazioni miste in Cina, dove le relazioni gay non sono illegali, ma i partner omosessuali devono fronteggiare la sanzione sociale e comunque le nozze gay non sono ufficialmente riconosciute.

Tags:
cinagay
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.