A- A+
Esteri
Putin in Cina per l'intesa sul gas. Mosca cerca alternative all'Europa

Un accordo per l'export del gas naturale russo verso la Cina, che permetta a Mosca di aprirsi nuovi canali e rendersi indipendente da Ucraina ed Europa. E' il centro dell'incontro avvenuto a Shanghai tra il presidente russo Vladimir Putin e l'omologo cinese Xi Jinping. L'intesa è già in fase avanzata e potrebbe essere siglata durante la visita di Putin nel Paese. Da finalizzare infatti resta solo la contrattazione sul prezzo. "Espandere la cooperazione con la Cina - ha spiegato l'inquilino del Cremlino - è indubbiamente una priorità diplomatica della Russia".
 
I colloqui sul contratto, della durata di 30 anni, tra Gazprom e China National Petroleum, erano iniziati più di dieci anni fa. I piani prevedono la costruzione di un oleodotto per collegare il nordest della Cina con una linea che trasporta il gas dall'ovest della Siberia nel porto di Vladivostok.
 
"Avvieremo - ha spiegato Xi Jinping - un progetto di cooperazione strategico su larga scala per rafforzare la potenza delle nostre due nazioni e la loro competività internazionale". Sono stati 49 gli accordi bilaterali tra i due Paesi signlati in occasione della visita, che vanno dall'energia ai trasporti e infrastrutture. I due leader hanno inaugurato anche esercitazioni militari congiunte tra le marine dei due Paesi nella zona settentrionale del mar Cinese.

Cina e Russia non hanno ancora firmato, contrariamente a quanto era atteso, lo "storico" accordo sulle forniture di gas che era stato dato per quasi fatto nei giorni scorsi dal presidente Vladimir Putin e dai suoi collaboratori. Al termine dell' incontro di oggi tra lo stesso Putin e il numero uno cinese Xi Jinping a Shanghai, i due paesi hanno diffuso un comunicato congiunto nel quale non si fa menzione dell'intesa, mentre Gazprom fa sapere che i negoziati proseguono.

Tags:
cinarussia
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.