A- A+
Esteri
Coronavirus, Sanchez proproga confinamento, nuovo Patto Moncloa in vista

Il premier Sanchez ha prennunciato: "il piano di uscita dal confinamento sarà progressivo, scaglionato e difficile"

La Spagna proroga il confinamento per frenare l'epidemia di coronavirus al 26 aprile, con ogni probabilità lo estenderà ancora, ma comincia a vedere la luce in fondo al tunnel e il premier Pedro Sanchez, per la ricostruzione economica e sociale del Paese, adesso punta a scelte di unità nazionale.

"Il fuoco comincia a essere messo sotto controllo", ha detto Sanchez, intervenendo in un Parlamento quasi vuoto per chiedere e ottenere la proroga di altri quindici giorni delle misure che obbligano i cittadini a restare a casa. La Spagna al momento ha il numero più alto in Europa di casi confermati, oltre 152 mila e ha superato le 15 mila vittime; ma i morti giornalieri sono calati a 683; e la curva del contagio ha raggiunto e mantiene l'agognato rallentamento iniziato a fine marzo e che le autorità sanitarie attribuiscono alle severe misure di allontanamento sociale che hanno accompagnato lo stato di allarme decretato il 14 marzo.

Sanchez ha già preannunciato che, tra 15 giorni, chiederà "altri 15 giorni di proroga" e dunque il lockdown rimarrà fino al 10 maggio. "Ma il picco di contagi è stato raggiunto e presto inizierà la discesa" e ci sarà "un allentamento delle misure". Ed ha avvertito che il ritorno alla normalità sarà graduale perché non si sa "nemmeno come sarà la normalità'". Per ora, da lunedì torneranno ai loro posti i lavoratori dei servizi non essenziali, una misura che sarà "molto controllata e monitorata" per garantire che mantengano le misure raccomandate di distanza, igiene, respiratorie e protettive; mentre continuerà la sospensione degli esercizi commerciali non primari.

Il premier ha prennunciato che il piano di uscita dal confinamento sarà "progressivo, scaglionato e difficile". In un quadro di previsioni economiche sempre più drammatico, Sanchez non è l'unico leader europeo che pensa a un allentamento delle misure di confinamento a casa (anche se la Commissione europea lavora a una 'road-map' coordinata tra i 27 per uscire tutti insieme dal tunnel, in modo da evitare che eventuali accelerate possano compromettere i risultati fin qui ottenuti). Nella sua replica, il leader del Pp, Pablo Casado, ha minacciato di non appoggiare le proroghe, mentre il leader di Vox, Santiago Abascal, contestando le cifre di decessi e contagi, ha chiesto le dimissioni del premier.

Sanchez ha dunque convocato per la prossima settimana una riunione con tutte le forze politiche. La sua proposta si ispira al "Patto della Moncloa" concluso nel 1977, durante la presidenza di Adolfo Suarez, con cui il Paese, con un'inflazione galoppante e la crisi petrolifera, si salvò dal disastro economico. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus newscoronavirus nel mondocoronavirus spagnasanchezcoronavirus contagiquarantenaconfinamentolockdownpatto moncloamisure contenimentoallentamento misure contenimento
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.