A- A+
Esteri
Iraq/ Jihadista Gb, "sarò la prima donna a decapitare un occidentale"

"Voglio essere la prima donna inglese a uccidere un britannico e un americano". E' il messaggio pubblicato su Twitter da una londinese che si e' convertita all'Islam e si e' trasferita in Siria nel 2012 con il marito Abu Bakr, jihadista dello Stato islamico (Is) con cittadinanza svedese.

Le 22enne Khadijah Dare, secondo il Daily Telegraph, e' originaria di Lewisham, a sudest di Londra, e su Twitter si firma 'muhajirah fi Sham' (immigrata in Siria). La ragazza, madre di un bambino fotografato sul suo profilo con un AK-47 tra le mani, ha elogiato la decapitazione del reporter americano, James Foley. Dare ha invitato le altre giovani donne britanniche a seguire il suo esempio, a convertirsi all'Islam e a unirsi al jihad in Siria.

Tags:
donnajihadistaoccidentaleuccidere
in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


in vetrina
Scatti d'Affari Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano

Scatti d'Affari
Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.