A- A+
Esteri
Dopo Ryanair Minsk blocca Lufthansa: “Minaccia terroristica”. Ira dell’Ue

Un volo Lufthansa per Francoforte dall'aeroporto di Minsk è stato sospeso per la minaccia un imminente atto terroristico. Lo ha detto il servizio stampa dell'aeroporto citato da Interfax. "L'indirizzo mail dell'aeroporto nazionale ha ricevuto un messaggio da persone non identificate sull'intenzione di commettere un atto di terrorismo sul volo Lufthansa LH1487 sulla rotta Minsk-Francoforte. Il volo doveva decollare alle 14:20. L'imbarco su questo volo e' stato sospeso", si legge nel comunicato.

Secondo l'aeroporto di Minsk, dopo che "tutte le misure di controllo di passeggeri, bagagli e velivolo" sono state completate, non è stata trovata alcuna minaccia e "il messaggio di un attacco terroristico non è stato confermato", ha reso noto il gestore dello scalo. Secondo il sito Flightradar24 il volo Lufthansa da Minsk a Francoforte è già partito. La compagnia tedesca aveva confermato le verifiche sottolineando di essere stata informata dalle autorità bielorusse dell'allerta. Tutti i passeggeri erano stati fatti scendere e l'imbarco sospeso dopo che l'aeroporto aveva ricevuto un'email anonima su un possibile attacco terroristico.

La Bielorussia continua ad essere protagonista di tensioni internazionali, dopo che ieri è scoppiato il caso Protasevich, arrestato a Minsk dopo che le autorità bielorusse hanno fatto dirottare il volo Ryanair partito da Atene e diretto a Vilnius. La decisione di far atterrare a Minsk il volo Ryanair partito da Atene e diretto a Vilnius è stata presa dopo che all'aeroporto sarebbe arrivata una mail di minaccia di Hamas. Lo ha detto il direttore del dipartimento dell'aviazione del ministero dei Trasporti, Artem Sikorsky. "Noi, i soldati di Hamas, chiediamo che Israele cessi il fuoco a Gaza e chiediamo che l'UE rinunci al suo sostegno a Israele. I partecipanti al forum economico di Delfi tornano a casa con il volo 4978. Una bomba è stata messa in questo aereo. Se non soddisfate le nostre richieste, esploderà sopra Vilnius", recitava la mail.

Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, in vista del vertice Ue che prenderà il via alle 19.30 a Bruxelles, ha dichiarato: "Questa sera parleremo della Bielorussia. Ciò che e' successo ieri è uno scandalo internazionale: le vite di civili europei sono stato messe a rischio e non è accettabile. Per questo metteremo sul tavolo del Consiglio europeo il dibattito sulle sanzioni. Stiamo preparando diverse opzioni, diverse misure e spero che questa sera prenderemo delle decisioni in merito".

Inoltre, su richiesta dell'Alto rappresentante dell'Ue per la Politica estera, Josep Borrell, il Segretario generale del Servizio europeo per l'azione esterna, Stefano Sannino, ha convocato l'ambasciatore della Bielorussia in Unione Europea, Aleksandr Mikhnevich, per "condannare il passo inammissibile delle autorità bielorusse, che hanno costretto un aereo civile a fare un atterraggio di emergenza a Minsk per poi arrestare il passeggero Raman Pratasevich, giornalista e attivista bielorusso indipendente". Lo rende noto l'ufficio del capo della diplomazia Ue.

"L'ambasciatore Mikhnevich è stato informato della ferma condanna da parte delle istituzioni dell'Ue e degli Stati membri dell'Unione dell'atto coercitivo con cui le autorità bielorusse hanno messo a repentaglio la sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio. Il segretario generale Sannino ha espresso la posizione dell'Ue secondo cui l'azione oltraggiosa delle autorità bielorusse costituisce un altro palese tentativo di mettere a tacere tutte le voci dell'opposizione nel Paese e ha chiesto l'immediato rilascio di Pratasevich", continuano da Bruxelles. "L'atto inaccettabile di ieri verrà sollevato nella riunione odierna del Consiglio europeo. L'Ue valuterà le conseguenze di queste azioni, comprese le possibili misure contro i responsabili", conclude l'ufficio di Borrell.

Le autorità di Londra hanno chiesto alle compagne aeree britanniche di non entrare nello spazio aereo bielorusso. "A seguito della deviazione forzata su Minsk ieri di un aereo della Ryanair, ho dato istruzioni (alla British Civil Aviation Authority) di chiedere alle compagnie aeree di evitare lo spazio aereo bielorusso per mantenere al sicuro i passeggeri", ha annunciato il ministro dei Trasporti britannico, Grant Shapps. Su Twitter, Shapps ha anche annunciato che la Gran Bretagna ha sospeso il permesso di volo alla compagnia di bandiera bielorussa, Belavia.

"Sono convinto che il vertice (di oggi, ndr) serva a dare una risposta forte a quello che è successo ieri", cioè il dirottamento del volo Ryanair verso l'aeroporto di Minsk, un avvenimento "veramente senza precedenti, un fatto vergognoso e incredibile" a cui "l'Unione europea deve dare una risposta". Lo ha detto il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, prima di entrare al prevertice del Partito socialista europeo. "Non si può stabilire un precedente di questo genere", ha concluso Gentiloni. Allo stesso modo anche la Farnesina ha condannato quanto successo e ha convocato l'ambasciatore bielorusso a Roma.

Bielorussia: Minsk espelle l'ambasciatore lettone e il suo staff

La Bielorussia ha espulso l'ambasciatore della Lettonia e tutti i diplomatici a Minsk. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri di Minsk, Vladimir Makei, spiegando che al capo missione lettone sono state date 24 ore di tempo per lasciare il Paese mentre al resto dello staff diplomatico, 48 ore.  La decisione delle autorità bielorusse è la risposta a un'iniziativa di protesta messa in atto oggi a Riga dal ministro degli Esteri, Edgar Rinkevich, e dal sindaco della capitale lettone contro il dirottamento del volo Ryanair ieri a Minsk, per arrestare un oppositore. I due funzionari lettoni hanno sostituito, nella sede dei campionati del mondo di hockey appena apertisi a Riga, la bandiera nazionale bielorussa con il tricolore usato durante le proteste di questa estate contro il presidente Aleksandr Lukashenko.    

"La bandiera di un regime che attua il terrorismo di Stato è inappropriata nell'ambiente urbano di Riga, quindi l'abbiamo rimossa!", ha spiegato il sindaco citato dai media, "il dirottamento di un aereo passeggeri internazionale per sopprimere e arrestare dissidenti politici ha distrutto le ultime vestigia della legittimità del dittatore bielorusso". Per Minsk, l'episodio è stato "vandalismo di Stato" e ha deciso per l'espulsione di tutto il personale diplomatico lettone.

Bielorussia, Merkel: "Le spiegazioni di Minsk sono del tutto inverosimili"

Le ragioni invocate dal governo della Bielorussia per forzare l'atterraggio di un aereo passeggeri sono "del tutto inverosimili". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca, Angela Merkel, al suo arrivo al vertice Ue a Bruxelles. "Abbiamo visto l'atterraggio forzato che ha portato all'arresto di un oppositore bielorusso. Tutte le altre spiegazioni per l'atterraggio di questo volo Ryanair sono del tutto inverosimili", ha affermato Merkel che ha chiesto "il rilascio immediato" del giornalista arrestato, Roman Protasevich.

Bielorussia, von der Leyen: "Sanzioni ai finanziatori del regime"

"Il dirottamento del volo Ryanair è inaccettabile, ci sarà una forte risposta dall'Ue. Lukaskenko deve capire che il suo comportamento avrà delle conseguenze". Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al suo arrivo al vertice Ue a Bruxelles. La leader dell'esecutivo Ue ha annunciato "sanzioni contro le persone e le entità coinvolte nel dirottamento, contro il settore dell'aviazione bielorusso e contro i finanziatori del regime" di Lukashenko.

"Abbiamo un pacchetto economico e di investimenti da 3 miliardi di euro pronto per la Bielorussia, quando diventerà democratica", ha aggiunto la presidente della Commissione europea al suo arrivo al vertice Ue in cui si discuterà delle nuove sanzioni alla Bielorussia.

 

Commenti
    Tags:
    minskbielorussiaaereo francofortevolo francoforte





    in evidenza
    Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

    Guarda le foto

    Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

    Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.