A- A+
Esteri

Per il terzo giorno consecutivo polizia e manifestanti egiziani si sono scontrati a Port Said, citta' sul Canale di Suez. Gli agenti hanno sparato in aria e hanno lanciato lacrimogeni per disperdere centinaia di dimostranti. Da sabato sono morte sei persone dopo la decisione delle autorita' di spostare dalla citta' i prigionieri ancora in attesa della sentenza per il massacro allo stadio locale del febbraio del 2012, in cui persero la vita 74 tifosi di squadre rivali. Il verdetto e' atteso per sabato per gli ultimi 39 imputati. Altri 21 vennero condannati a morte a gennaio innescando violenze che portarono a 40 morti.

Tags:
egittoscontri
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.