A- A+
Esteri
Egitto, Cassazione annulla ergastolo a Morsi per spionaggio

La Corte di Cassazione egiziana ha annullato la condanna all'ergastolo per il deposto presidente Mohamed Morsi, espressione della confraternita dei Fratelli musulmani, nel processo per collaborazione con organizzazioni straniere detto "spionaggio per Hamas". Lo riferiscono fonti giudiziarie. La Cassazione ha ordinato che venga rifatto il processo.  A giugno dello scorso anno la Corte di Assise aveva condannato tre esponenti dei Fratelli musulmani alla pena capitale e altri 17 all'ergastolo, tra cui Morsi e la Guida suprema della Confraternita musulmana, Mohamed Badie. Altri due esponenti della Fratellanza avevano ottenuto 7 anni e 14 erano stati condannati in contumacia.

Per l'accusa avevano cospirato tra il 2005 e il 2013 con organizzazioni straniere per compiere compiere atti terroristi. Lo scorso 15 novembre la Cassazione ha annullato la sentenza che nel 2015 aveva condannato a morte Morsi per gli incidenti durante l'evasione di massa dal carcere di Wadi el Natroun nel gennaio-febbraio del 2011. L'ex presidente islamista e' sotto accusa anche in altri processi. Nella primavera di quest'anno e' stato condannato all'ergastolo nel processo per spionaggio per il Qatar. Ad aprile 2015 un tribunale gli ha inflitto 20 anni per aver ordinato nel 2012 la sanguinosa repressione di una protesta davanti al palazzo presidenziale. C'e' poi un altro processo per oltraggio alla magistratura.

Intanto, l'Alta procura della sicurezza dello stato egiziano ha accusato sei ex ufficiali di polizia di aver pianificato un tentativo di omicidio ai danni del presidente Abdel Fatah al Sisi. Col passare dei giorni emergono nuovi particolari circa le indagini condotte dalla procura riguardo i tentativi di assassinare al Sisi avvenuti sia in patria che in Arabia Saudita, durante il suo ultimo pellegrinaggio alla Mecca. Gli indagati sono sei ufficiali della polizia congedati che fanno parte del gruppo terroristico Stato del Sinai, noto come Ansar Beit al Maqdis prima dell'affiliazione allo Stato islamico, e che sono stati rinviati a giudizio da parte della magistratura militare. I sei ufficiali hanno osservato a lungo gli spostamenti della scorta di al Sisi pianificando un attacco. Hanno anche pianificato di uccidere il generale Medhat al Minshawi, capo della sicurezza centrale presso il ministero dell'Interno.

Tags:
egittocassazione annulla ergastolo a morsi per spionaggio
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.