A- A+
Esteri

Si sono dimessi quattro ministri del governo egiziano mentre i Fratelli Musulmani annunciano una risposta alle violenze degli ultimi giorni. I ministri sono quelli del Turismo, Ambiente, Comunicazione e Affari Legali: secondo quanto riferito da una fonte ufficiale, i titolari di questi dicasteri hanno annunciato le loro dimissioni con delle lettere inviate al premier Hisham Qandil. Il ministro del Turismo Hisham Zazou aveva gia' lasciato l'incarico a giugno e al suo posto Morsi aveva nominato Adel al-Khayat, un membro del partito islamista Gamaa Islamiyaa, coinvolto nel massacro di 50 turisti nel 1997 a Luor. Zazou era pero' tornato al suo posto dopo le dimissioni di Khayat.

Atef Helmi (Comunicazione e informazione e tecnologie) Hatem Bagato (Affari legali e parlamentari) e Khaled Abdel-Aal (Ambiente). Intanto i Fratelli musulmani hanno avvertito che "non saranno tollerati attacci alle istituzioni, e hanno preannunciato per oggi stesso azioni contro le violenze che nelle ultime ore hanno causato 16 morti, tra cui otto (e decine di feriti) in un assalto alla sede centrale del partito Liberta' e Giustizia, braccio politico del movimento religioso.

Tags:
egitto
in evidenza
"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"

Barbara D'Urso e la simpatia con...

"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Mercedes-Benz 320 del 1937 la prima ambulanza della Stella

Mercedes-Benz 320 del 1937 la prima ambulanza della Stella

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.