A- A+
Esteri

Il ministro della Difesa e capo delle forze armate egiziane, il generale generale Abdel Fattah al Sisi, avrebbe chiesto esplicitamente al presidente Mohamed Morsi di cedere il potere per salvare quelle vite che andrebbero perse negli scontri tra l'opposizione e i suopi sostenitori nell'eventualita' di una sua resistenza ad oltranza. Lo riferisce la rete pan-araba al Arabiya.

In Egitto la bozza di processo di transizione (roadmap) messa a punto dai militari, nell'eventualita' che il presidente Mohamed Morsi, ignori l'ultimatum di 48 ore dato ieri, prevede la sospensione della Costituzione e lo scioglimento del Parlamento controllato dagli islamisti, Fratelli Mususlmani in primis. Lo riferiscono fonti dello Stato maggiore.

La roadmap sara' attuata se il presidente Morsi e l'opposizione non troveranno un'intesa. Il progetto prevede anche modifiche alla Costituzione entro pochi mesi, seguite da elezioni presidenziali anticipate. Fino a quando la Costituzione non sara' cambiata la gestione del potere sara' affidanta ad un consiglio ad interim .

Le fonti militari, riferiscono che il Consiglio Supremo delle Forze Armate (Scaf) stanno ancora discutendo i dettagli del piano ma sono determinate a risolvere la crisi politica che ha portato milioni di manifestanti in strada. I dettagli potrebbero cambiare sulla base degli sviluppi della situazione e delle consultazioni tra le parti. Il capo di Stato maggiore e ministro della Difesa, il generale Abdel Fattah El-Sisi aveva intimato ieri a Morsi e all'opposizione di trovare un accordo entro 48 ore (le prime 24 sono gia scadute) avvertendo che in caso di fallimento i militari sarebbero intervenuti con una loro piano d'azione.

I militari, che non hanno chiarito come intendono procedere nell'eventualita' che Morsi non ceda i suoi potere senza porre ostacoli, prevedono di affidare la gestione del governo, fino a quando non sara' approvata una nuova Costituzione entro pochi mesi, ad un consiglio ad interim. Organismo composto principalmente di civili espressione delle diverse forze politiche e a tecnocrati esperti. Tra le figure di capo dello Stato provvisorio i militari hanno fatto il nome del nuovo presidente della Corte Costituzionale, Adli Mansour.

Questa bozza ricorda molto da vicino le proposte per una transizione democratica avanzata dal Fronte di Salvezza Nazionale, la principale forza di opposizione. I militari sottolineano che il loro progetto e' del tutto differente dalla gestione della giunta militare (Scaf) del maresciallo Hussein Tantawi, predecessore di Sisi, che per quasi 18 mesi ha governato l'Egitto dalla caduta di Honsi Muabarak all'elezione di Morsi.

Tags:
egittomorsidimissioni
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.